direttivo 2018

Barbieri Andrea

Favalli G.Pietro

Branca Avv. Giovanni

Pari Giuseppe

Barbieri Stefano

Minini Massimo

Bresciani Angelo | Cadei Ivan | Favalli Silvio | Ferrami Michele | Girelli Domenico | Merlini Massimiliano | Pari Mario | Pari Simone | Pea Damiano | Pesce Sergio | Romanelli Stefano 

Cavaciocchi Avv. Paolo

Dott. Monteverdi Angelo

Tutti i nostri Ufficiali di Percorso sono tesserati GUE (Gruppo Ufficiali Esecutivi)

LA STORIA

Il Motoclub Verolese è stato fondato nel 1983, allorquando un gruppo di appassionati, guidati dall’indimenticabile Giuseppe Mazzolari, rompendo gli indugi, decise di dar vita a quello che oggi è il nostro grande sodalizio.

Nel corso degli anni, infatti, la realtà sportiva degli appassionati di motocross era notevolmente cresciuta e la necessità di trovare un luogo adatto e sicuro per gli allenamenti e la messa a punto dei motocicli si faceva sempre più pressante.

Fino ad allora, coloro che intendevano praticare questo sport dovevano recarsi negli impianti di Cremona, di Gussola, di Castiglione delle Stiviere o di Odolo, con tutte le difficoltà, anche di ordine economico, che le trasferte allora comportavano; peraltro, l’alternativa era quella di provare le moto in campagna, con il duplice problema del disturbo che in tal modo veniva arrecato e della impossibilità pratica di fare un vero allenamento.

La difficoltà maggiore fu quella di individuare l’area sulla quale costruire il circuito; Verolanuova, circondata da terreni utilizzati per l’agricoltura, sembrava non disporre di una zona adatta, rappresentata da terreni incolti collocati al di fuori del centro urbano, ma di facile accesso per ovvii motivi di ordine logistico.

La nostra attenzione si concentrò sulla discarica abusiva che da anni era stata realizzata in località Vallatelle; il posto era sufficientemente lontano dal centro abitato da evitare che il rumore delle nostre motociclette potesse recare disturbo, e nel contempo era anche sufficientemente vicino al paese da consentire un comodo e rapido accesso.

Il progetto era però molto ambizioso; l’area in questione doveva essere interamente bonificata ed era cosparsa di maleodoranti acquitrini; tuttavia non ci perdemmo d’animo e, lavorando intensamente, riuscimmo a realizzare, nella primavera del 1983, un primo circuito dotato di alcune essenziali strutture logistiche.

Il successo che la pista raccolse fra gli appassionati ci convinse ad organizzare la nostra prima vera gara di motocross e così il 1° giugno di quell’anno, ottenute le necessarie autorizzazioni comunali, si svolse il I° Trofeo Città di Verolanuova.

Non nascondiamo che all’entusiasmo si accompagnavano anche sentimenti di timore; nessuno di noi aveva mai gestito in prima persona un evento sportivo ufficiale, ma l’entusiasmo superò ogni paura e si arrivò al giorno della competizione. Fu un vero trionfo, di pubblico e di piloti; 103 concorrenti e 960 spettatori, a testimoniare un successo che rafforzò in noi l’intento di proseguire sulla strada intrapresa, con l’organizzazione di numerose gare riservate a varie categorie. La pista, inoltre, era molto gradita dai piloti locali e non, tanto che nei giorni riservati all’allenamento iniziarono a garantire la loro presenza fissa numerosi piloti dell’hinterland Verolese.

Negli anni il tracciato e le strutture logistiche sono state sottoposte a numerose modifiche che hanno apportato notevoli miglioramenti. Degni di nota sono l’impianto di bagnatura automatico della pista, la manutenzione eseguita settimanalmente con macchine per il movimento terra di proprietà e le postazioni per il lavaggio delle moto.

La Federazione Motociclistica Italiana ha così deciso di omologare l’impianto per la disputa delle gare di campionato regionale e di consentire lo svolgimento di alcune importanti gare di minicross a livello nazionale.

Oggi il circuito beneficia di una serie di servizi che lo collocano nelle zone alte della categoria, potendo i piloti utilizzare spogliatoi, bagni, docce, ampi parcheggi e zona paddock.

Ma la crescita del sodalizio non si limitò al solo motocross; vengono organizzate a Verolanuova gare di minimoto, esibizioni di trial, manifestazioni di moto d’epoca, mostre fotografiche, mentre ampio spazio è stato dato alla motovelocità, con la partecipazione ad alcune gare del campionato italiano e ad alcune manifestazioni internazionali, con la Guzzi special costruita dai nostri concittadini, che tanto interesse ha suscitato addirittura a livello mondiale.

Anche il settore giovanile ha avuto spazio e numerosi sono stati gli appuntamenti dedicati al minicross, con l’organizzazione di importanti appuntamenti anche di livello nazionale.

Ora il Motoclub Verolese conta oltre cento soci e numerosi piloti e può annoverare anche un campione italiano di minicross. Il circuito, inoltre, gode di notevole fama, essendo dotato di standard di sicurezza e di accoglienza veramente al top della categoria.

Recentemente, con il contributo del Gruppo Sportivo al quale aderiamo e con l’immancabile sostegno dell’Amministrazione Comunale, l’impianto è stato dotato di rete elettrica fissa, completamente ridisegnato e rifatto nella primavera del 2009. Il circuito è ora omologato FMI per la Seconda Categoria.