CLUB AMICI DELLA Moto muller

sez. MC Verolese – Via Galanti n° 23/A – 25020 Bassano Bresciano (BS)

Domenica 1° Luglio 2018

Raduno Moto ANCILLOTTI e MÜLLER

Il Crossdromo Mazzolari di Verolanuova ospiterà il raduno delle moto d’epoca a marchio ANCILLOTTI e MÜLLER, prestigiosi marchi storici del fuoristrada Italiano e Internazionale.

Per l’intera giornata gli appassionati potranno ammirare le moto in esposizione e tuffarsi nel passato motoristico: il moto club verolese organizzatore dell’evento, ricorda che per i licenziati che lo desiderano sarà possibile effettuare anche qualche test in pista.

Il club amici della moto muller sez. MC Verolese nasce verso la fine del 1999 per iniziativa di alcuni appassionati estimatori ed ex piloti del famoso marchio, con l’intento di riunire idealmente tutti coloro che hanno vissuto quello straordinario periodo a cavallo degli anni ’60 e ’70.

Il club oggi conta 184 soci ed è in continua crescita  e movimento.

Non c’è settimana in cui non riceva notizie di “nuovi avvistamenti” nei luoghi più strani; sono ritrovamenti di appassionati archeologi del motocross che arricchiscono le collezioni di  informazioni tecniche e fotografiche.

SCOPO DEL CLUB

Scopo del club è, oltre che favorire la reciproca conoscenza, anche lo scambio di notizie ed informazioni utili, per l’acquisto e la permuta di motocicli, di ricambi per il restauro, nonchè per censire le motociclette ancora esistenti, il tutto con grande spirito di collaborazione.

L’iscrizione al club è del tutto gratuita, per sottolineare la mancanza di un qualsiasi fine di lucro dell’iniziativa

Chiunque sia interessato all’attività di questo gruppo ci può contattare al 3387795657.

 

cenni storici

La moto muller inizia la propria attività in quel di Bologna nei primi anni cinquanta per volontà del suo titolare rag. Bruno Muller, triestino di nascita classe 1920 e grande tecnico, specialmente nel settore dei telai, oltre che pilota di grande capacità. A seguito della crisi che colpisce il settore motociclistico verso la fine degli anni ’50 con l’avvento delle prime vetture utilitarie,cessa l’attività delle moto muller che si era distinta per l’utilizzo sui propri motocicli dei motori forniti dalla tedesca nsu nelle varie cilindrate da 50 cc a 250 cc.

Successivamente il rag. Bruno Muller dopo aver collaborato come tecnico, con alcune case motociclistiche, fra cui l’Armacchi e la vivi off. Viberti, verso la metà del 1960 apre una nuova azienda con sede prima a Pontevico (bs) e poi a Robecco d’oglio (cr) specializzata nel settore dei motocicli da fuoristrada che avrà grande successo nelle competizioni, allora in grande espansione, utilizzando per la parte meccanica motori forniti dalle case più prestigiose sia italiane che straniere. L’attività cessa verso la fine del 1976, una prima volta, e poi definitivamente alla fine del ’78.

L’attività costruttiva della moto muller si è sempre distinta per l’accuratezza e specializzazione delle realizzazioni frutto della “genialità” del suo titolare e della continua sperimentazione posta in atto nella ricerca di nuove soluzioni tecniche, alcune in anticipo sui tempi.

Accanto a questa grande capacità tecnica-progettuale del sig. Bruno Muller che ha dato fama e successo alla sua azienda, vi è da ricordare anche un’altra sua dote, che se non ha un peso quantificabile in termini economici lo ha sotto l’aspetto più generale della vita, e cioè la sua “straordinaria umanità” che ha lasciato il segno fra i suoi collaboratori e piloti.